Auto volante di Larry Page? Ecco i segreti

 

 Il co-fondatore di Google finanzia personalmente due start-up per la realizzazione di un velivolo a decollo verticale da usare tutti i giorni

 

Abbiamo già parlato del drone-taxi ideato dai cinesi che sarà testato a breve nei cieli del Nevada. Può sembrare fantascienza, ma non lo è: la prova è che sta lavorando all’idea di un veicolo volante anche Larry Page, nientepopodimeno che il co-fondatore di Google. A quanto riporta il sito di Bloomberg, Page starebbe finanziando personalmente due start-up, Zee.Aero e Kitty Hawk, entrambe con l’obiettivo di realizzare un velivolo a decollo verticale – simile al drone cinese – da utilizzare al posto della tradizionale auto nell’ambito degli spostamenti quotidiani. E non pensate alla DeLorean del film “Ritorno al Futuro”: questi prototipi non hanno niente a che fare con un’automobile.

0
0
0
s2smodern

Ci segnalano, in questi minuti, l’esplosione di una vera e propria bufala che sta girando molto su Facebook e WhatsApp, riguardante un certo Dario Salvini

0
0
0
s2smodern

È da un po’ che non parlo di persuasione e PNL. Ne è passato di tempo da quando ho scritto di come vincere i dibattiti con la persuasione.

Oggi pubblico un guest post di Pietro, amministratore di Pokerlisting.it, che ti spiegerà come usare la psicologia per… Vincere a poker!

Buona lettura. ?

0
0
0
s2smodern

CURIOSITÀ MONDIALI

Il “Viking clap” non è nato in Islanda. Viaggio all’origine del vibrante “Huh!”

Nell’estate del 2016 ha fatto vibrare il suolo francese e mezza Europa. “Huh, corale, tutti assieme, un ritmo scandito e cadenzato all’unisono che accelera in un climax ascendente. Aron Gunnarsson, il capitano dell’Islanda, dà il tempo, dietro di lui i guerrieri e compagni di squadra della prima storica spedizione all’Europeo lo seguono.

0
0
0
s2smodern

In uno storico referendum del 1946 l'Italia votava per scegliere se abolire la monarchia in favore della repubblica. Ecco cosa c'è da sapere

Il 2 e 3 giugno del 1946 l’Italia votava per scegliere se abolire la monarchia in favore della repubblica.
Nel referendum istituzionale oltre 12 milioni di italiani votarono per la repubblica mentre più di 10 milioni scelsero la monarchia.
Due anni più tardi, nel 1948, sempre il 2 giugno, si festeggiò la nascita della Repubblica italiana con una parata militare in Via dei Fori Imperiali a Roma.
Ogni anno a Roma, in occasione della festa, viene deposta una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica Italiana e viene organizzata una parata militare lungo via dei Fori Imperiali a Roma. 
 
 
 
 

0
0
0
s2smodern